<WAR NEWS KABUL> <PARLA EMERGENCY> <CHI VUOL ESSER RE> <E I BAMBINI?>
<SITI>
BLOG: GUERRA_IRAQ | INVISIBILE| GIORNALARISINASCE
GUERRA DIMENTICATA ______SPECIALE 11 SETTEMBRE
L'altro Afghanistan
Intervista ad Anna Poloni, infermiera volontaria di Medici Senza Frontiere
Nel paese del buskashi non ci sono solo i Talebani, la repressione e la miseria. C'è un altro Afghanistan, quello fatto di un popolo ospitale, gentile e amante della pace. Ce lo racconta Anna Poloni, infermiera volontaria di Medici Senza Frontiere che ha lavorato nel paese per una anno e mezzo ed ha conosciuto i volti di bambini uccisi dal morbillo e quelli di mamme vittime della gravidanza. Ha operato nelle città di Mazar-I-Sharif, Taloqan e Fayzabad, partecipando a due missioni di MSF nel 1996 e nel 2000.

Quale è la situazione sanitaria in Afghanistan?
Manca tutto. Non ci sono ospedali tranne quelli militari. Si muore per tetano, diarrea e morbillo. Le donne non hanno accesso alle strutture sanitarie. Il paese ha un triste primato: il più alto tasso di mortalità per le donne che partoriscono.
E la situazione sociale?
L'Afghanistan è privo di qualunque tessuto sociale ed economico. Ci sono solo 5 grandi città per un territorio di 652.225 kmq. Per il resto ci sono solo villaggi rimasti al Medioevo. Non c'è acqua, luce, le condizioni sanitarie sono pessime. Ho visto gente mangiare una volta ogni tre giorni, ho visto bambini nutrirsi con erba.
Come è stato l'impatto con la gente?
Ottimo. Gli afghani sono persone ospitali, accolgono persone di qualunque razza e strato sociale. Quello che più ricordo è la dolcezza e la loro gentilezza. Gli afghani non sono solo integralismo e guerra. Posso raccontare di quando passeggiando per il villaggio di Taloqan la gente mi invitava a prendere un tè e a spartire il poco pane presente in quelle tende chiamate casa.
Perché Msf è contraria ai lanci umanitari?
Vengono gettati senza una strategia e cadono in campi minati. Dall'inizio dei bombardamenti Usa gli incidenti causati dall'esplosione delle mine anti-uomo sono aumentati da 3 a 15 al giorno. Inoltre il contenuto energetico dei pacchi umanitari non è adatto a persone sottoalimentate.
Il sito di Medici senza Frontiere
www.msf.it
Approfondimenti
Good Morning Afghanistan Guerra a Kabul. Chi salva i bambini?
Uccisi nove soldati americani, e la guerra riconquista le prime pagine dei giornali. Bombe sulla terra di bin Laden, mentre 3 milioni di piccoli rischiano la vita per malnutrizione
   
Guantanamo Gate Tutto sull'11 Settembre
Prigionieri del nulla, guerrieri fuori legge. Sono il bottino di guerra americano. Viaggio a Camp X-Ray, tra marines, cheesecake e polli 11 settembre 2001. Ore 8 e 45. Un Boeing 767 della United Airlines si schianta su una delle Torri Gemelle a New York. Dopo qualche minuto un secondo aereo colpisce la Torre Sud

LINK
www.stopmine.it


www.theperfectsoldier.com

www.clearlandmines.com